Monitoraggio marino contro inquinamento ed erosione costiera: al via le attività della Stazione sperimentale marina di Capo Tirone

A pochi mesi dall’inizio della stagione estiva, l’Università della Calabria (Unical) ha messo a disposizione del territorio le proprie competenze scientifiche in materia ambientale, grazie ad un accordo istituzionale con il Comune di Belvedere Marittimo, per l’attivazione della Stazione sperimentale marina di Capo Tirone, sul mar Tirreno a nord della Calabria. La stazione è un hub di ricerca del Laboratorio di gestione sostenibile delle risorse idriche, il cui responsabile scientifico è il professore Mario Maiolo, del Dipartimento di Ingegneria dell’ambiente dell’Unical. “Il Laboratorio – spiega Maiolo – ospita attività di ricerca e di didattica nell’ambito della modellistica idraulico matematica, per la gestione sostenibile del ciclo dell’acqua, nei contesti ambientali e infrastrutturali in cui è presente”.

Clicca qui per leggere la notizia completa