Il 12 aprile a Tropea l’incontro per “salvare il mare”

Un incontro per “salvare il mare“. E’ quello promosso e organizzato dall’associazione “Mare pulito Bruno Giordano“, insieme al Comune di Tropea per martedì prossimo, 12 aprile, alle ore 16:30 nella cornice di palazzo Santa Chiara a Tropea. In quella circostanza si parlerà di salute e delle conseguenze nocive dell’inquinamento, ci si si informerà su cosa ci si dovrà aspettare questa estate e sui miglioramenti ottenuti finora dal contrasto ai reati ambientali. Ancora. Nel corso dell’incontro si discuterà delle attività svolte finora e del lavoro in programma per la salvaguardia del nostro mare. Previsti, per la circostanza, gli interventi del sindaco Giovanni Macrì, del presidente dell’associazione Francesca Mirabelli, del dirigente dell’Istituto superiore di Tropea Nicolantonio Cutuli, del biologo marino della stazione zoologica “A. Dohrn” di Amendolara Silvio Greco, del direttore generale dell’’rpacal Domenico Pappaterra. Insieme a loro apporteranno un importante contributo alla causa comune anche il direttore del reparto di oncologia dell’ospedale “Annunziata” di Cosenza Serafino Conforti, il comandante della Capitaneria di Porto di Vibo Marina Massimiliano Pignatale, il generale comandante dei Carabinieri della Legione Calabria Pietro Salsano, il procuratore della Repubblica di Lamezia Terme Salvatore Curcio e quello di Vibo Valentia Camillo Falvo. Con loro è atteso a Tropea anche il presidente della Regione Roberto Occhiuto. Francesco Braccio porterà i presenti alla scoperta degli “antichi suoni” mentre Rossella Galati, giornalista di LaC news 24, condurrà l’incontro. Sarà presente anche il Vescovo della diocesi di Mileto, Nicotera-Tropea Attilio Nostro.

Scarica la locandina